Close

editoria

formato:
24x30 cm
rilegatura:
brossura con alette
pagine:
256
illustrazioni:
a colori
lingua:
italiano
pubblicazione:
gennaio 2018
ISBN:
978-88-569-0612-7
prezzo:
35 euro

le cenerentole dell’arte viaggio bibliografico, iconografico e documentario attraverso la decorazione e l’ornamento a cura di manuela d'agostino

i volumi della biblioteca anna caputi dell’accademia di belle arti di napoli, editi tra 1849 e 1901, riflettono il gusto di cinquanta anni cruciali per la storia della civiltà iconografica europea. rappresentano, soprattutto, un materiale didattico essenziale per la formazione dei futuri decoratori, scenografi, architetti, dei pittori, degli scultori, degli artisti in cerca di suggestioni originali. nel termine decoro, e in tutte le sue possibili derivazioni, è insito il riferimento a un’idea di valore come risultante di spinte distinte, dove l’apparire, correlato indissolubile del mostrarsi, gioca costantemente un ruolo di primo piano.
la decorazione e con essa le sue forme sociali, il decoro, o estetiche, l’ornamento, scardina il dispositivo di una fruizione del bello assoggettata alla necessità della comprensione, considerando plausibile l’espressione di un giudizio di gusto scevro da un necessario compimento del senso. il prezzo da pagare è certamente il confino nei periferici territori delle arti “minori”, “applicate” o in quello ancora più estremo dell’artigianato, inesistenti fino al medioevo ma, dal rinascimento in poi, utilizzati per deportare tutte quelle espressioni estetiche non direttamente riconducibili ad una idea di arte sempre più, come direbbe criticamente ernst gombrich, con la “a” maiuscola.
[dalla presentazione di giuseppe gaeta].