Close

editoria

formato:
24 x 30 cm
rilegatura:
brossura con alette
pagine:
256
illustrazioni:
a colori
lingua:
italiano
pubblicazione:
marzo 2019
ISBN:
978-88-569-0679-0
prezzo:
35,00 euro

leonardo da vinci la scienza prima della scienza a cura di claudio giorgione

“hebbe bellissime inventioni, ma non colorì molte cose, perché si dice mai a sé medesimo avere satisfatto, et però sono tante rare le opere sue… né mai co l’animo suo si quietava, ma sempre con l’ingegno fabricava cose nuove”. [anonimo gaddiano, 1542]

in mostra alle scuderie del quirinale, leonardo da vinci artefice e pioniere della cultura scientifica moderna, nella trama fitta di relazioni che attraversa le tecniche, l’ingegneria, le arti visive, il pensiero e le ideologie, tra quattro e cinquecento. dalla formazione toscana, al soggiorno milanese, al tardo periodo romano, emergono con evidenza le osmosi con il tessuto connettivo di fermenti, emulazioni, confronti, competizioni, che, ben al di là del mito romantico del genio isolato, ha nutrito la sua passione incontenibile per la ‘scoperta’.
attraverso i disegni autografi magistrali della biblioteca ambrosiana, i modelli ricostruttivi storici del museo della scienza e tecnologia leonardo da vinci di milano, le testimonianze dei contemporanei, prendono forma le grandi invenzioni, le intuizioni di un protagonista del rinascimento in europa: le macchine per i cantieri di costruzione, il disegno tecnico e la prospettiva come strumenti essenziali di conoscenza e rappresentazione, l’arte della guerra tra tradizione e innovazione, l’utopia visionaria dei prototipi per il volo, per il lavoro e la produzione, gli studi sulla città ideale e le architetture a pianta centrale, sulle vie d’acqua… una esplorazione, cinquecento anni dopo, in stile leonardesco, “che le mie cose son più da esser tratte dalla sperienza, che d’altrui parola”. [leonardo da vinci, codice atlantico]

catalogo ufficiale della mostra
roma, scuderie del quirinale
dal 13 marzo al 30 giugno 2019